Salute e sicurezza nei luoghi di lavoro sono imperativi aziendali, non solo perché garantiscono l’incolumità dei lavoratori, ma anche perché aumentano la produttività e la qualità del prodotto.
L’automazione robotica può fornire numerosi vantaggi in ambito di salute ed ergonomia per i lavoratori. I Cobot possono infatti aumentare la sicurezza e la salute degli operatori sostituendoli nei compiti più rischiosi e logoranti.
Lo svolgimento di operazioni ripetitive, per esempio, che prevedono lo stesso movimento, giorno dopo giorno, possono causare sforzi fisici eccessivi o strappi muscolari, soprattutto se eseguiti ad alta velocità.

I sintomi legati a sforzi causati da movimenti ripetuti includono dolore, gonfiore, crampi e debolezza generalizzata. Questi sintomi, spesso sottovalutati, possono diventare cronici. L’intervento dei Cobot rappresenta una valida alternativa allo svolgimento di questi compiti ripetitivi, con il vantaggio aggiuntivo di essere facili da programmare e gestire.

Negli ambienti industriali l’operatore può inoltre essere esposto a sostanze pericolose. I Cobot possono evitare i rischi alla salute degli operatori svolgendo in prima linea le operazioni che richiedono l’utilizzo di sostanze nocive. Un esempio abbastanza comune è l’esposizione a fumi nocivi durante le operazioni di saldatura. Un’esposizione intensa può infatti causare irritazioni a occhi, naso e gola, per non parlare di vertigini e nausea, e se prolungata nel tempo, danni a polmoni, reni, sistema nervoso ed anche, a seconda dei fumi, allo sviluppo di forme di cancro.

Anche l’asservimento macchine può rivelarsi spesso un’operazione pericolosa con un elevato rischio di ustioni, schiacciamenti, manipolazione di pezzi affilati o taglienti, possibilità di sviluppare la sindrome del tunnel carpale e molte altre.

Questi scenari sono stati stravolti dall’entrata in scena dei Cobot nel teatro industriale. Macchine dotate di funzioni di sicurezza altamente evolute, con dimensioni contenute e applicabili nelle immediate vicinanze degli operatori.

Le caratteristiche di sicurezza intrinseche nei Cobot Doosan comprendono 6 celle di carico, una per ogni giunto, che assicurano una forza minima di contatto di 0,2N e un doppio algoritmo di calcolo che consente il movimento del Cobot solo se i 2 risultati combaciano perfettamente. Queste caratteristiche, unite a software, sistemi di visione, attrezzi di presa altamente qualificati, periferiche e led di segnalazione, assicurano un livello di sicurezza per l’operatore estremamente elevato ed una vita lavorativa notevolmente migliore.

Cobot per saldatura